fotogalleryspettacolo
  • Portfolio
  • Portfolio
  • Portfolio

GAIA NANNI in "GLI ULTIMI SARANNO ULTIMI"


PROSSIMOSPETTACOLO
giovedì 30 settembre 2021 - ore 21.00
Montecatini Terme Teatro Verdi
PREZZISPETTACOLO
POSTO UNICO NON NUMERATO € 20,00

ACQUISTA BIGLIETTI





Gaia Nanni, candidata ai premi UBU come migliore attrice, si cimenta con successo in un monologo scritto da Massimiliano Bruno, storico autore di Paola Cortellesi. Sul palco assieme a lei il musicista Gabriele Doria, il cui talento cuce, sottolinea e amplifica tutta la struttura narrativa.
Un’operaia incinta si ritrova disoccupata alla vigilia del parto. Così inizia una vicenda vissuta tutta in una notte, in cui si incrociano i destini di uomini e donne molto distanti tra loro. In scena una sola attrice interpreta tutti i personaggi di questa storia, in un monologo esilarante, dissacrante e tragicomico, figlio dei nostri tempi, pronto a sorprendervi commossi e divertiti.




Rassegna TEATRO ON/OFF
: quattro appuntamento di teatro off, comico/satirico che si svolgono una volta al mese da settembre a dicembre 2021: GAIA NANNI "Gli ultimi saranno ultimi"STEFANO SANTOMAURO "Like"; ALESSANDRO RICCIO "Bruna è la notte"; RICCARDO GORETTI "Gobbo a mattoni". Gli spettacoli si svolgeranno sul (retro)palco del Verdi di Montecatini Terme in una situazione diversa dal solito con il pubblico sullo stesso piano degli artisti.

Nella Rassegna on/off il palco sarà messo a nudo completamente per ospitare il pubblico stesso, in una operazione fondamentale di coinvolgimento e trasparenza per far assaporare  il back stage, la “scatola magica”, e allo stesso tempo farsi trasportare dall’ atmosfera che pervade un palco di un teatro. Questa ritorno a una fruizione “diretta” la riteniamo necessaria anche per abbattere simbolicamente le distanze fisiche createsi per la pandemia, ciò nonostante sarà coadiuvata da una messa in onda streaming per massimizzarne la fruizione e la comunicazione.
La rassegna consta di quattro spettacoli che raccolgono voci giovani e contemporanee nei temi e nel mood, con la volontà di valorizzarle da un lato creando appunto una platea più piccola e un atmosfera più raccolta per cercare di rendere più significativa l’emozione scatenata dalla prova attoriale e dalla capacità di scrittura e di regia; dall’altro lato veicolando la performance sul web in un modo tale da "coinvolgere" il pubblico a tal punto.. da venire in teatro (un teatro “on”, nel senso proprio dell’accensione di un qualcosa, di un'emozione dentro di noi che stimola la necessità di vivere l'esperienza teatrale dal vivo).

Date spettacoli e repliche

Scopri il Nuovo Teatro Verdi di Montecatini


LEGGI ORA